Orari: Lunedi-Venerdi: 8:30 – 17.30
Dove siamo >> - <<
ITA  |  ENG
Coal switching price

Il prezzo del gas forward di ottobre 2021 ha preso oltre il 10% in un giorno e circa l’80% in meno di un mese, con prezzo al TTF che è oggi scambiato a 85 €/MWh (quasi 90 c€/mc).

Abbiamo superato il prezzo “amministrato” di 82,8 €/MWh che il MISE imponeva agli shipper dichiarando lo “stato di emergenza” (situazione che si può verificare eccezionalmente alcuni giorni all’anno in caso di condizioni meteo molto critiche, interruzioni improvvise di forniture gas, ecc).

A questi livelli, da alcune settimane, conviene produrre energia elettrica utilizzando come combustibile il carbone, invece che il gas naturale.

Come si evince dal grafico il prezzo del gas al TTF (arancio) ha superato l’indice “Coal Switching Price” (blu). Il CSP tiene conto oltre ai costi di produzione variabili dei fuel anche del costo della CO2.

Nonostante le politiche e gli incentivi alla decarbonizzazione, siamo arrivati al paradosso che “inquinare di più” costa meno. Anche con un prezzo della CO2 ai massimi risulta più conveniente per i produttori di energia produrre a carbone.

Share This Article
articolo_sostenibili
Previous post
SOSTENIBILITÀ È SVILUPPO: la visione di CEE per un futuro sostenibile
Next post
Chiusura Santo Patrono
CHIUSURApATRONO_header
it_ITItalian